La Voce negli Antichi Spazi

Progetto a cura di Marco Francini

----->| COSA E'
La voce e il canto nei luoghi storici ed archeologici per viaggiare nel tempo mediante il suono è  la mission del progetto sperimentale "La Voce negli Antichi Spazi" a cura di Marco Francini, iniziato nel 2001.
Performance sonore e vocali attraverso la ricerca e la sperimentazione sonora all’interno di spazi che hanno architetture e riverberazioni straordinarie.
La performance "La Voce negli Antichi Spazi" consente di entrare in relazione con la profondità storica, geografica e culturale delle origini tramite le nostre “Voci di Dentro” per creare “Altri Spazi” e migliorare le qualità percettive e di emissione vocale.

Con La voce e gli strumenti musicali si creano improvvisazioni in totale libertà prendendo ispirazione dalla forte relazione con i luoghi utilizzando strumenti che si adattano  agli ambienti quali percussioni, fiati, strumenti ad arco e a corde, conchiglie, pietre e acqua.
I luoghi dove sono state effettuate le performance sono: Le antiche Terme di Baia,  La Piscina Mirabilis (Bacoli) , L’Antro Della Sibilla (Cuma), Il Castel Sant’ Elmo (Napoli).

Oltre all’esperienza artistica, terapeutica, sonora e sperimentale, il progetto "La Voce negli Antichi Spazi" si propone come percorso di valorizzazione e fruizione  di luoghi storici, archeologici, moderni e post-moderni e di comunicazione innovativa delle antiche tradizioni creando  performance live e produzioni audiovisive.

Di seguito i 2 volumi - ECHOS 1 E ECHOS 2- delle produzioni audio realizzate da Marco Francini
----->|Ascolto Audio: Echos 1 - Echos 2 
----->| Scarica la brochure "La Voce negli Antichi Spazi di Marco Francini"

Il progetto "La Voce negli Antichi Spazi" di Marco Francini è stato presentato per la prima volta nel 2019 al 12° CORSO INTERNAZIONALE FONIATRIA E LOGOPEDIA "LA VOCE ARTISTICA" a cura del dott. Franco Fussi presso il TEATRO ALIGHIERI a RAVENNA. Leggi il Programma

E' stato poi riconfermato anche nel 2021 al 13° Corso internazionale  di Foniatria e Logopedia, con il progetto E-Nea:
la performance live diventa video - live, la voce di Marco Francini e il  violoncello di Marco Di Palo accompagnano immagini fortemente evocative di luoghi storico-naturalistici della Regione Campania, nella sezione dedicata ai FONEMI PRIMORDIALI DEL MEDITERRANEO, promuovendo così il territorio attraverso la voce e la musica.

Marco Francini da oltre 10 anni porta la sperimentazione e la  ricerca de "La Voce negli Antichi Spazi"  in differenti Università italiane.
Dall'Anno Accademico 2020/2021, presso l'Università di Bologna, Master in Vocologia Artistica, Il progetto di ricerca e sperimentazione "La Voce e lo Spazio", diventa materia del corso di studio, docente Marco Francini e oggetto della tesi di laurea: "IL DIALOGO TRA SORGENTE SONORA E AMBIENTE NEL CANTANTE" di Tommaso di Francesco.

Nel 2022, "La Voce negli Antichi Spazi" è anche laboratorio di ricerca vocale, a cura di Marco Francini, parte del progetto #Cosmogonia, V tappa dell'opera di Gianluigi Masucci, La Congiunzione degli Opposti.

Di seguito la performance 2019 "La Voce negli Antichi Spazi" di Marco Francini

Di seguito la presentazione del progetto "La Voce negli Antichi Spazi" di Marco Francini

"Creare musica all'interno di luoghi storici per catturarne l'anima e riprodurla..."



ESTRATTO DALLA TESI DI LAUREA
La percezione del suono varia rispetto al rapporto che si instaura con l’ambiente. Spunto di riflessione per questo elaborato è stato lo studio di Marco Francini che su questa considerazione ha elaborato una  ricerca  diventata elemento portante su cui si basa questo progetto. Marco Francini definisce il rapporto con il luogo come uno stretto legame che si crea, un'interazione continua che c'è tra l’emissione sonora e lo spazio. In questa ricerca Marco Francini ha registrato anche le frequenze di risonanza di questi luoghi, descrivendo il progetto come la possibilità di “Entrare in relazione con la profondità storica, geografica e culturale delle origini tramite le nostre Voci di Dentro per creare Altri Spazi e migliorare le qualità percettive e di emissione vocale”.

 
 
 
 
 

Marco Francini utilizza cookies tecnici e di profilazione. Alcuni cookies potrebbero già essere attivi. Leggi come poter gestire i ns. cookies: Privacy Policy.
Clicca il pulsante per accettare i ns. cookies. Continuando la navigazione del sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.